Due licei italiani premiati al Cern


Due istituti superiori, uno di Firenze e l’altro di Fermo, sono stati premiati oggi alla Farnesina, in quanto squadre vincitrici della competizione internazionale “BeamLine for schools – BL4S”, alla presenza del direttore generale del Cern, Fabiola Gianotti, del Sottosegretario di Stato del ministero dell’Istruzione, dell’universita’ e della ricerca, Gabriele Toccafondi, e del sottosegretario agli Affari Esteri, Benedetto della Vedova. La competizione ogni anno offre agli studenti degli istituti superiori di tutto il mondo la possibilita’ di realizzare un proprio esperimento scientifico presso l’Organizzazione europea per la ricerca nucleare (Cern). L’Italia e’ l’unico Paese sinora ad aver vinto per due volte il BL4S.
Le due squadre italiane hanno vinto, rispettivamente, la competizione del 2015 (Firenze) e del 2017 (Fermo), e ottenuto cosi’ la possibilita’ di svolgere l’esperimento da loro ideato nei laboratori del Cern. In Italia la partecipazione a questa competizione internazionale si e’ svolta nell’ambito dell’Alternanza Scuola-Lavoro promossa dal Miur.
“Esprimo le mie piu’ vive congratulazioni ai ragazzi e ai loro tutor. Siamo orgogliosi della loro creativita’, della loro preparazione scientifica e della loro passione. Il loro e’ un successo di grande valore, che si iscrive nel solco della tradizione di eccellenza della scuola di fisica del nostro Paese”, ha dichiarato Benedetto della Vedova di +Europa. “Ancora una volta abbiamo la conferma che la nostra scuola, quando apre le porte al mondo del lavoro e della ricerca, riesce a valorizzare i suoi studenti e i suoi docenti e a creare prodotti di assoluta eccellenza. Iniziative come queste sono fondamentali perche’ si impara a progettare, a collegare, a pensare in modo critico”, ha dichiarato Gabriele Toccafondi, sottosegretario del Miur.


Fonte: Corriere quotidiano – Due licei italiani premiati al Cern