Genova apre gratis 30 palazzi patrimonio Unesco


Sabato 14 e domenica 15 ottobre Genova spalanca le porte di 30 dei suoi palazzi storici più belli, tra i 42 riconosciuti – a partire dal 2006 – come Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. L’occasione si presenta con l’edizione autunnale dei “Rolli Days”, la grande manifestazione culturale che promuove e valorizza il Sistema delle Strade Nuove e dei Palazzi dei Rolli. Gli edifici saranno visitabili gratuitamente: realizzati tra Cinque e Seicento, contengono le preziose opere di artisti di fama internazionale quali Domenico Piola, Orazio Gentileschi, Pieter Paul Rubens, Luca Cambiaso e Gregorio De Ferrari. Quest’anno, per la prima volta, si aprono al pubblico le porte di Palazzo Gio Carlo Brignole, in piazza della Meridiana. Nella sede dell’Archivio di Stato, invece, saranno eccezionalmente visibili cinque “rolli”, ovvero gli elenchi originali in cui sono registrati i palazzi che dovevano accogliere gli ospiti di Stato.
Aperta anche la collezione d’arte di Banca Carige: quadri, maioliche, stampe e monete e la mostra fotografica “Ritorno a Genova” con scatti inediti di Genova a fine Ottocento curati da Alfred Noack, commissionati da un maggiorente arabo.
A palazzo Reale apertura straordinaria serale della mostra “La città della Lanterna” dedicata al faro simbolo di Genova. Inoltre, nelle sale del palazzo, sara’ possibile conoscere gli “ospiti” dei Rolli: 10 figuranti vestiranno i panni di reali, marchesi, patrizi e spiegheranno come si viveva nelle dimore storiche; per palazzo Spinola ci sara’ invece la possibilità di vedere il quadro “La dama” di Van Deyen. I Rolli Days saranno accessibili a tutti: il Comune ha voluto organizzate visite guidate dedicate alle persone con disabilita’. L’iniziativa che celebra i palazzi storici di Genova strizza anche l’occhio ai “social”: con l’hashtag #Rolliambassador blogger, influencer, semplici cittadini di ogni eta’ e turisti potranno raccontare la città e partecipare a delle iniziative collaterali. Ogni anno il Comune premierà i “comunicatori” che si sono rivelati più efficaci nel diffondere le bellezze di Genova in giro per il mondo.
Fonte: Corriere quotidiano – Genova apre gratis 30 palazzi patrimonio Unesco