LAURA PAUSINI SI IMPROVVISA HOSTESS PER PRESENTARE IL NUOVO ALBUM “FATTI SENTIRE”


Che abbia viaggiato in lungo e in largo per portare in giro per il mondo i suoi successi, è cosa nota. Che la sua fama sia partita da Solarolo per conquistare l’Italia, e poi espandersi in tutti i continenti, è un fatto altresì conosciuto. Ma che per fare ascoltare il suo nuovo disco Laura Pausini potesse improvvisarsi hostess provetta sul fantasioso “Fatti sentire flight Alilaura” (aereo noleggiato per l’occasione, sul quale ha imbarcato “passeggeri-colleghi e compagni di gita”) è stata una sorpresa assai divertente e originale.
“Buongiorno, è AliLaura che vi parla”. Con queste parole, Pausini ha dato il benvenuto ai suoi ospiti, servito le bevande ai viaggiatori di un volo Milano-Roma appositamente affittato, e si è calata nei panni di un’assistente di volo perfetta e competente. Tra un drink e l’altro, tra una foto e un autografo, la cantautrice ha raccontato la genesi del suo nuovo lavoro, sempre spingendo il carrellino di ordinanza come fosse la cosa più naturale del mondo per un’artista che ha venduto oltre 70 milioni di dischi nel mondo, e collezionato 255 dischi di platino e svariati Grammy Awards.
«Io vivo tutti giorni in aereo», ha raccontato, «viaggio raramente con voli privati – solo quando devo raggiungere mete che non posso raggiungere in altro modo. La maggior parte dei voli li faccio su un aereo come questo con tutta l’altra gente che viaggia. Questo è il mio mondo».
Dopo l’ospitata al Festival di Sanremo dello scorso febbraio, Laura Pausini presenta dunque “Fatti sentire”, il suo diciottesimo album italiano (la sua discografia spagnola comprende altri 15 album). Si tratta un lavoro che ben sintetizza le due anime della 43enne cantautrice romagnola: quella introspettiva, romantica e profonda, e quella più giocosa, estrosa e divertente. 14 brani per 50 minuti di musica, con ritmi che spaziano dalle ballate (“La soluzione”, “Le due finestre” e “Non è detto”), al ragaetton di “Nuevo” (le cui sonorità ricordano vagamente “Despacito”) fino alle armonie più decise di “Il caso è chiuso” e “Un progetto di vita in comune”.
“Questo disco è un invito ad essere coraggiosi, ad essere sé stessi e a non aver paura dei pregiudizi”, ha spiegato Pausini. “Lo dice una persona che è continuamente giudicata e che spesso ha sofferto per questo. Io sul palco mi sento coraggiosa, forte, ma quando scendo divento fragile e insicura”. “Fatti sentire” è un lavoro nato dopo un lungo periodo di riflessione successivo alla pubblicazione dell’album natalizio “Laura XMas”, del 2015. Per mesi Pausini ha provato a non ascoltare musica: si sentiva scissa tra la voglia di fare un disco che contenesse un messaggio forte, e la necessità di non deludere i fan che da oltre 25 anni la seguono (che forse l’avrebbero accusata di aver cambiato stile e genere.) “Non dobbiamo cambiare per piacere agli altri”, ha dichiarato la cantautrice. “Il messaggio al centro della maggior parte dei brani è un invito ad essere sé stessi, a non aver paura di mostrare i propri sentimenti e le proprie fragilità. In ogni canzone racconto la storia di una persona che deve fare una scelta spesso difficile e che in qualche modo deve farsi sentire”.
Laura Pausini, che vanta il titolo di Commendatore della Repubblica Italiana, assegnatole dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi nel 2006, ha anche annunciato 2 concerti che si svolgeranno al Circo Massimo di Roma, in supporto all’album “Fatti sentire”. La cantautrice e la sua band (il cui chitarrista è il marito di Laura, Paolo Carta) proporranno le canzoni dell’album e i grandi successi del passato, in due date uniche il 21 e 22 luglio. Il tour nei palasport, invece, partirà l’8 settembre da Milano e si concluderà il 26 ottobre a Torino, passando (tra le altre città) per Verona, Bari, Firenze e Bologna. “Le differenze tra lo spettacolo al Circo Massimo e quello che porterò nei palasport tra settembre e ottobre sono minime: proporrò più o meno lo stesso show. Magari aggiungerò in scaletta un singolo che uscirà più in là”.
“Fatti sentire” è in vendita da venerdì 16 marzo, ed è stato pubblicato anche in versione spagnola (col titolo “Hazte sentir”). Siamo sicuri che anche stavolta Laura Pausini saprà far sentire la sua voce!

Fonte: Corriere quotidiano – LAURA PAUSINI SI IMPROVVISA HOSTESS PER PRESENTARE IL NUOVO ALBUM “FATTI SENTIRE”