Cedono’figlia per droga,chiesto processo


(ANSA) – FIRENZE, 3 APR – La Dda di Firenze ha chiesto il processo per due genitori di Pisa accusati di aver ‘ceduto’ la figlia di 4 anni al vicino di casa in cambio di cocaina. Nella vicenda la bambina sarebbe stata violentata dal vicino, anche per lui viene chiesto il processo. Tra i reati contestati ci sono la riduzione in schiavitù e atti sessuali con minorenni.    All’epoca dei fatti la bambina aveva 4 anni. Adesso, coi fratelli, è stata tolta ai genitori dal tribunale dei minori.    Nella vicenda, ricostruita dal pm Eligio Paolini, la bambina sarebbe stata violentata un giorno in cui il vicino chiese ai genitori di regalarle dei giocattoli. La madre acconsentì e lasciò la figlia nella casa del vicino per il tempo di allattare un altro figlio. Quando tornò a riprenderla, si accorse della violenza. Da qui le indagini della procura di Pisa, in cui furono coinvolti anche i genitori, e che poi sono passate alla Dda per la competenza su parte dei reati. Prima data dell’udienza preliminare al tribunale di Firenze il 26 aprile.   
Fonte: Corriere quotidiano – Cedono’figlia per droga,chiesto processo