Google: salario minimo 15 dlr a terzi


(ANSA-AP) – ROMA, 3 APR – Google chiederà alle aziende terze di garantire ai lavoratori un salario minimo di 15 dollari e anche benefici relativi all’assistenza sanitaria. Big G risponde ad una richiesta dei suoi dipendenti di non pagare chi lavora per gli appaltatori meno di loro. Le società esterne, che secondo alcuni report impiegano migliaia di persone, avranno tempo fino a gennaio 2020 per introdurre il requisito del salario minimo e fino a gennaio 2022 per mettersi a posto con l’assistenza sanitaria. Tra i nuovi requisiti imposti da Google agli appaltatori, 12 settimane di congedo parentale retribuito e un rimborso di 5.000 dollari l’anno per acquisire nuove competenze. La forza lavoro a contratto nel settore tecnologico spesso viene pagata di meno e ha meno vantaggi rispetto ai dipendenti a tempo pieno che lavorano per giganti della tecnologia.

3 aprile 2019
Diventa fan di Tiscali su Facebook

Fonte: Corriere quotidiano – Google: salario minimo 15 dlr a terzi