“I ruderi del gulag”, nuovo singolo del Banco del Mutuo Soccorso


Roma, 15 mar. (askanews) – Il Banco del Mutuo Soccorso, la banda progressive rock italiana che ha recentemente annunciato la firma con Inside Out Music/Sony Music Group, presenta “I ruderi del gulag”, il primo singolo – di cui è disponibile il lyric video – del nuovo album “Transiberiana”, in uscita il 10 maggio 2019, primo album di inediti in 25 anni.Un brano composto da Vittorio Nocenzi e il figlio Michelangelo Nocenzi. I testi sono stati curati dallo stesso Vittorio con l’ausilio di Paolo Logli, scrittore e sceneggiatore molto vicino al Banco sin dagli anni ’70.”I ruderi del gulag” racconta di un incontro tra persone che stanno facendo un viaggio verso la meraviglia e lo stupore, con l’animo aperto ad accogliere le diversità, e trovano invece un luogo dove la diversità è stata repressa e perseguitata come pericolosa.L’ultimo album del Banco del Mutuo Soccorso “13” risale al 1994. Dopo tutti questi anni e dopo la perdita di due membri fondatori, il Banco è tornato per confermare la propria importanza nel panorama progressive internazionale. Il Banco del Mutuo Soccorso è nato a Roma nel 1969 e grazie all’influenza di band inglesi del calibro di Gentle Giant, Genesis, Jethro Tull ed Emerson, Lake & Palmer è stato in grado di forgiare il suo caratteristico sound, complesso e dinamico allo stesso tempo.”Transiberiana” non è solo il nuovo album del Banco del Mutuo Soccorso – composto da Vittorio Nocenzi (piano, tastiera e voce), Filippo Marcheggiani (chitarra), Nicola Di Già (chitarra ritmica), Marco Capozi (basso), Fabio Moresco (batteria) e Tony D Alessio (voce) – ma il riflesso di tutta la carriera e della band oggi.

15 marzo 2019
Diventa fan di Tiscali su Facebook

Fonte: Corriere quotidiano – “I ruderi del gulag”, nuovo singolo del Banco del Mutuo Soccorso